E-bike is cool, in Europa come in Italia

Sono maggiormente i Paesi del Nord Europa a sposare uno stile di vita bike oriented, con città capofila come Parigi, Oslo e Berlino, ma, nonostante questo, anche in Italia qualcosa si sta muovendo. Non manca, infatti, in molti capoluoghi, il sostegno delle Pubbliche Amministrazioni in un’ottica di favorire la mobilità elettrica sostenibile.
Tali incentivi hanno trovato grande apprezzamento da parte dei cittadini, basti pensare che l’anno scorso, la European Cycling Challenge, la più grande sfida a squadre fra ciclisti urbani d’Europa, ha visto Roma in quarta posizione, su 31 città europee, per numero di partecipanti, ottenendo un risparmio di 25 tonnellate di emissioni di CO2.

Oltre agli indubbi benefici per l’ambiente, ciò che spinge a comprare una bicicletta elettrica è che in città è sempre più di moda muoversi sulle due ruote. Se, un tempo, la bici era prettamente utilizzata da persone di una certa età, ora è il mezzo che è riuscito ad attirare l’attenzione dei più giovani grazie ad un design accattivante ed al costo accessibile. Un’e-bike è infatti un valido sostituto dell’auto e permette di bypassare costi come il carburante, l’assicurazione e la tassa di circolazione nonché di risparmiarci i piccoli inconvenienti della vita di tutti i giorni, come trovare parcheggio per raggiungere il posto di lavoro o gli amici per l’aperitivo.

Anno dopo anno, inoltre, la lista delle città italiane che si attrezzano con corsie, ponti e percorsi dedicati ai ciclisti si allunga: da Mantova e Reggio Emilia fino a Cremona, Lodi, Ravenna, Sondrio e Padova.

Sei pronto a sfoggiare la tua nuova e-bike Armony sulle strade della tua città?

Pubblicato il 16 Maggio 2016 in News

Share the Story

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top